mercoledì 28 marzo 2012

Abiti per tutti i gusti!!

Buonaseraaaa... ecco il post scritto ieri nella pausa tra una lezione e l'altra (si lo so preferisco scrivere post sul mio blog che studiare..hihihi!!). Ma andiamo in ordine… cosa frulla nella testa di tutte le future sposine che hanno appena ricevuto la fatidica proposta di matrimonio? …va bè per qualcuna immediatamente, per altre dopo qualche tempo… ma prima o poi tutte arrivano al fatidico e bellissimo momento della scelta dell’ABITO!!! Molte di voi hanno sognato questo giorno fin da bambine, immaginandosi con un bel principe azzurro sul cavallo bianco e con indosso un voluminoso abito di quelli da fiaba, altre non ritengono l’abito elemento fondamentale della cerimonia (ma inevitabilmente dovranno farci i conti!!). La prima cosa che ogni futura sposa fa, o che dovrebbe fare, è comprare una rivista specializzata di matrimoni e iniziare a consultarla, magari mettendo un post-it o facendo una “orecchietta” sulla pagina con l’abito che vi piace di più; penso che questo sia il primo passo per farsi un’idea dei vari modelli presenti sul mercato, per decidere la linea dell’abito che ci piace di più e perché no, riconsiderare un colore che avevate escluso a priori; anche Internet per questo aspetto è veramente molto utile e decisamente fornitissimo. Ritengo giusta l’idea che ogni sposa dovrebbe scegliere un abito che valorizzi il suo fisico, anche perché il giorno del grande evento dovrà essere radiosa e bellissima. Non ci sono abiti adatti per una e non per l’altra, ma ci possono essere delle linee guida sui vari modelli che possono aiutare magari a camuffare piccoli difettucci del vostro fisico. 
http://www.kenozze.it
Ad esempio se siete alte e magrissime scegliete un modello stile “sirena” che senz’altro vi donerà tantissimo e contribuirà ad esaltare le vostre curve.
L’abito per così dire da “principessa” è adattissimo a camuffare difetti in quanto tende a nascondere il corpo, è adatto per le donne con i fianchi larghi e il busto stretto, per le donne di bassa statura perché allunga la silhouette, per donne che non hanno molte forme, insomma diciamo che è adatto a tutti i fisici ad esclusione delle alte e magre perché le renderebbe ancora più alte. Invece l’abito lungo e cadente dalle linee semplici è particolarmente adatto alle “minutine” perché renderà più fluida la figura valorizzandola maggiormente; anche l’abito corto è adattissimo per le basse e minute perché contribuisce a slanciare la figura. Gli abiti con la cosiddetta linea “impero” vanno bene per tutte le donne con i fianchi molto pronunciati perché tendono ad ammorbidire il punto-vita. Dette queste spartane regole/linee guida per la scelta dell’abito vi dico che: “le regole sono fatte per essere infrante”…direte ma allora che le ha dette a fare?? Ve le ho dette per portarvi a conoscenza che scegliendo determinati modelli di abiti riuscirete a nascondere o valorizzare determinate parti del vostro corpo; ma rimango fermamente convinta, essendo una romanticona, che ogni donna ha il suo abito e sarà quello che indossandolo vi farà sentire le “farfalle nello stomaco” quello giusto e ciò non toglie che non sia uno dei sopra indicati per voi. Quindi mi raccomando tenete di conto le regole ma non le applicate in maniera ferrea perché L’ABITO GIUSTO VI SCEGLIERA’ DA SOLO
http://album.alfemminile.com
Il passo successivo è quello pratico, quindi il consiglio che vi posso dare è girate girate e girate ancora per vari atelier, negozi, outlet anche in funzione del budget che avete in mente perché lo ritengo un fattore importante in quanto si possono trovare abiti per tutti i prezzi dalle poche centinaia di euro (i più bassi li potete trovare su Internet, ma ritengo questa via alquanto rischiosa, ma non impercorribile) fino a qualche migliaio di euro; inoltre credo che non ci sia niente di più spiacevole di aver trovato l’abito dei propri sogni e poi scoprire che costa veramente una cifra esagerata che non possiamo permetterci. Per quanto riguarda il colore, come tutte ben sapete, quello tradizionale è bianco perché simbolo di “purezza”; a dal momento che le regole vanno infrante, anche su questo ognuna avrà le sue preferenze, da considerare magari assieme al colore dei capelli, dell’incarnato (gli abiti color panna, avorio o rosa chiaro donano alle scure, mentre colori come ghiaccio, azzurro tenue o grigio perla donano alle chiare) e dell’età (le più giovani in genere possono osare di più anche indossando un bel abito rosso, mentre andando più in là con l’età si tende a consigliare abiti più classici e dai colori tenui). Attualmente si trovano abiti veramente di ogni colore e nuances e anche per questo tenete a mente ciò che ho detto prima e che vi ripeto L’ABITO GIUSTO VI SCEGLIERA’ DA SOLO. Scusate se mi sono dilungata troppo, vi avrà annoiato fin troppo…ok ora smetto!! …correte a scegliere il vostro abito… ad ogni modo sarete bellissime!